Sci Club Rongai

#sciclubrongai

Bresciaoggi – Tanghetti e Lorati dominano Il trono bresciano è d’autore

| 0 commenti

Lo slalom gigante ha assegnato i titoli bresciani della categoria senior-giovani attingendo da una «rosa» di candidati sempre più ristretta. Al meeting provinciale targato 2011 hanno partecipato soltanto settanta sciatori, un trend in decisa flessione rispetto alla media di cento concorrenti consolidata nelle ultime edizioni. Che lo sci stia perdendo «appeal»? Di certo, il calo di aspiranti al podio provinciale rischia di annacquare il tasso tecnico e agonistico della competizione che – ironia della sorte – si avvale dell’impeccabile organizzazione offerta dallo Ski Borno sulla pista Col de Serf nella località della Media Vallecamonica.
IL MEETING ha fatto registrare le vittorie assolute di Ylenia Tanghetti del Rongai Pisogne e di Paolo Lorati in forza al Pontedilegno. Ylenia Tanghetti, abituata a frequentatrice le zone vip della classifica fin da quando militava tra le baby, ha sfoderato una discesa perfetta che ha relegato a ruolo di comparse le antagoniste.
Davvero troppa la differenza tra la neocampionessa bresciana e le avversarie mai apparse in grado di avvicinarsi ai tempi della regina della pista.
Marina Damiola e Chiara Anderloni sono salite sul podio nell’ordine con distacchi superiori ai due secondi. Davvero un abisso che la dice lunga sui valori a confronto, visto che Ylenia Tanghetti è senza alcuna ombra di dubbio una delle speranze più credibili dello sci bresciano. Tra le senior si è imposta Federica Bertola (Noi), quarta assoluta a pochi decimi dal bronzo. Luisa Bonvini e Federica Omodei si sono classificate al secondo e terzo posto a debita distanza da Federica Bertola.
IN CAMPO MASCHILE ancora una volta è stata la stella di Paolo Lorati a brillare più di ogni altra. Questa comunque non è una sorpresa perché da anni Lorati figura ai vertici dello sci regionale e nazionale ed è quindi financo logica riesca a dominare gli avversari ai provinciali dove vanta numerosi successi. In questa circostanza ha battuto gli amici-rivali Christian Sorlini e Giovanni Cominelli, due clienti difficili che sanno pure il fatto loro ma contro un avversario di questo valore è quasi impossibile riuscire a spuntarla. Un podio provinciale insomma a denominazione di origine controllata e certificata visto che i primi tre della classe hanno complessivamente ottenuto in carriera centinaia di vittorie. Bene il terzetto dell’Astrio: ottavo Augusto Arici, decimo Francesco Mazzoli e tredicesimo Davide Girelli.

Sorgente: Tanghetti e Lorati dominano Il trono bresciano è d’autore | Sport

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.